I prodotti impermeabilizzanti: a cosa servono?

I prodotti impermeabilizzanti sono utilizzati nella più moderna industria edilizia per limitare i danni causati da infiltrazioni di umidità e agenti atmosferici come pioggia, neve e vento. Tutti questi prodotti, ottenuti con le più moderne nanotecnologie, sono quindi utili per conservare l’integrità di tetti, terrazzi e balconi.

Come agiscono gli impermeabilizzanti?

I materiali impermeabilizzanti, composti da diverse particelle di micro e nanodimensioni, sono un ritrovato tecnologico capace di creare uno strato idrorepellente, che protegge dall’umidità che a lungo andare causa muffa e corrosione dello strato sottostante. I prodotti isolanti sono molto importanti quindi nell’impresa edilizia, allo scopo di creare un ambiente caldo ed accogliente per chi andrà ad abitare la casa. Grazie all’avvento delle nuove tecnologie, diventa molto più semplice concepire prodotti a basso impatto ambientale e che possano in qualche modo avere minime emissioni di CO2, molto pericoloso per la nostra atmosfera.

Perché utilizzare un prodotto impermeabilizzante?

L’utilizzo di una resina impermeabilizzante presenta diversi vantaggi, di seguito presentati:

  • l’impermeabilizzazione aiuta ad aumentare la coibentazione termica della costruzione, migliorando l’efficienza energetica e diminuendo quindi il consumo di gas necessario a scaldarla;
  • l’uso di resine aiuta a mantenere l’isolamento dall’umidità e dagli agenti atmosferici, proteggendo le superfici sottostanti da muffa e infiltrazioni;
  • i prodotti isolanti, grazie alle nuove tecnologie, si presentano più semplici da stendere e da lavorare, diminuendo il tempo necessario alla lavorazione ed aumentando quindi la produttività dell’operatore;

Tipi di impermeabilizzanti

Gli impermeabilizzanti possono essere di due tipi, in base alla composizione chimica e allo stato in cui si trovano:

  • Liquidi: comunemente in forma liquida o spray, sono più semplici da applicare e meno laboriosi, ma richiedono una grande quantità di prodotto;
  • Solidi: di solito pastosi, richiedono di essere impastati con un primer liquido, in modo da ottenere una resina più o meno densa;
  • Polveri: alcuni tipi di impermeabilizzanti possono essere anche in polvere

Le resine sono di solito composte da uno componente bituminoso, si presentano resistenti a raggi UV, ristagni di acqua e ai ripetuti cicli di gelo e disgelo che si verificano nella stagione invernale, oltre alla buona resistenza termica durante i mesi estivi.
Vengono utilizzate per impermeabilizzare il fondo di piscine, tetti, terrazzi e balconi, solai, mura di fondazione o cisterne.

Gli impermeabilizzanti sono autoespansivi e grazie alle nuove tecnologie, essi riducono il tempo di applicazione e la forza che deve essere impressa dall’operatore. I prodotti Tecsit System sono brevettati e pensati per dare la massima resa e il massimo grado di isolamento alle strutture civili ed industriali, minimizzando l’impatto sull’ambiente ed ottimizzando l’efficienza energetica, fattore molto importante per la corretta coibentazione di un edificio.