Come arredare la camera da letto: 3 tipologie di arredo

Scegliere un nuovo stile di arredamento può essere difficile e stressante.

Le tipologie sono molte, cerchiamo insieme di approfondirne qualcuna.

Stile Marinaro: in vacanza 365 giorni l’anno

La vita di città è uno stress? Hai sempre voglia di mare? Lo stile marinaro fa proprio al caso tuo.

Questa tipologia di arredo è molto rilassante sia per gli occhi che per la mente e bastano pochi accorgimenti per respirare immediatamente aria di mare e vacanze.

Partiamo dai colori: bianco per pavimenti (meglio se legno a liste).

Per le pareti possiamo scegliere una tonalità pastello dell’azzurro per richiamare il colore del mare.

Per quanto riguarda l’arredamento in sé restiamo sui toni del bianco per donare ancora più luce.

Sono i particolari a essere il colpo vincente di questo stile e differenziarlo.

Le corde e l’effetto used sono un main theme da ricercare nel mobilio e nelle decorazioni, è possibile anche farlo da soli se esperti nelle tecniche del fai da te.

I complementi di arredo: mercatini e negozi di materiale da imbarcazioni sono un ottimo punto di riferimento, basta aggiungere un pizzico di fantasia: una semplice rete da pesca fissata al soffitto, un orologio a forma di timone o perché no, un’ancora sulla parete per sentirti a bordo di una barca e vivere la tua camera da letto come se fossi perennemente in vacanza.

 

Stile Zen: armonia e meditazione

 

Se stai cercando un angolo dove poter staccare la spina, rilassarti e trovare un po’ di pace dei sensi, lo stile zen è proprio ciò che fa al caso tuo.

Elegante ed essenziale donerà alla camera da letto un tocco orientale e di classe.

La scelta dei colori è molto importante, dobbiamo ricreare un ambiente accogliente e un’atmosfera rilassante, quindi opteremo per toni caldi e leggermente scuri.

L’arredamento sarà il must di questa camera, sceglieremo tutti materiali naturali con un occhio di riguardo alla semplicità e all’essenzialità.

Il letto sarà basso e minimale come nella migliore tradizione orientale.

Ora non ci resta che decorare la camera e lo faremo scegliendo sempre materiali naturali come la canapa o il bambù.

Fiori, bonsai e piante ornamentali ti aiuteranno a trovare la calma interiore e ti daranno energia.

 

Stile shabby chic: un viaggio nel romanticismo

 

Sei un inguaribile romantico?

Non puoi fare a meno di arredare la tua camera da letto con uno stile romantico, passando dal British all’Art Decò, fino allo stile francese.

Per questa tipologia di arredo è necessario che tutti i colori siano chiari e luminosi: opteremo quindi per bianco, beige, panna e gradazioni pastello.

In caso di pavimenti scuri puoi sempre coprirli con un tappeto e risolvere il problema senza essere costretto a cambiare tutto.

L’arredamento sarà classico e, se possibile, anche un po’ vissuto.

Il letto dovrà essere ampio e voluminoso, a baldacchino o in ferro battuto purché rispecchi lo stile Old But New.

Una passeggiata nei mercatini dell’usato potrebbe essere una soluzione ottimale.

Scegli linee dolci per quanto riguarda i complementi ed esagera con pizzi e merletti.

Abat-jour vintage doneranno alla camera luce e romanticismo.

 

I consigli sono stati offerti dagli interior designer del mobilificio Arredamenti Pignataro